Tre nuove testimonianze di decision maker dall’Italia e dalla Francia sono ora online in forma di brevi videomessaggi

Christophe Bougault-Grosset, vicesindaco di Megève in Francia e responsabile di sport, ambiente, sentieristica e piste apre una retrospettiva sul progetto recharge.green nel suo Comune. Megève è situata nell’area pilota delle Alpi francesi settentrionali, dove si sta esplorando il potenziale idroelettrico. Megève è proprietaria di una turbina che produce energia elettrica con l’eccedenza di acqua potabile dell’acquedotto.

Luca Luchetta è presidente dell’Unione Montana Agordina, nell’area pilota della Provincia di Belluno in Italia. Ci spiega perché la possibilità di sfruttare le energie rinnovabili rappresenta più un’opportunità che un rischio per la sua comunità e auspica che il progetto recharge.green possa offrire gli strumenti necessari per valutare l’idoneità della produzione di energia rinnovabile in particolare proveniente da biomassa forestale, nel territorio.

Roberto Molin Pradel è il sindaco di Zoldo Alto, uno dei comuni della Valle del Maè, in Provincia di Belluno. Nell’intervista, spiega perché il progetto recharge.green potrebbe essere di grandissimo interesse per la sua comunità, come aiuto alle amministrazioni nelle valutazioni future, con particolare attenzione all’idroelettrico.

Le testimonianze sono disponibili online in francese e in italiano con sottotitoli in inglese a questo link: http://www.recharge-green.eu/project/policy-testimonials/