Il progetto recharge.green è cofinanziato dal Fondo europeo di sviluppo regionale nell’ambito del programma Spazio alpino.

Il programma Spazio alpino è il programma di cooperazione transnazionale per le Alpi promosso dall’Unione europea. Partner di sette Paesi alpini cooperano con l’obiettivo di promuovere lo sviluppo regionale sostenibile. Nel periodo 2007-2013 il programma prevede un investimento di 130 milioni di Euro in progetti orientati all’impatto, in cui gli attori chiave sviluppano soluzioni condivise su questioni specifiche alpine in tre ambiti tematici: Priorità 1 – Competitività e attrattiva, Priorità 2 – Accessibilità e connettività, Priorità 3 – Ambiente e prevenzione dei rischi.

Il progetto recharge.green rientra nella Priorità 3 – Ambiente e prevenzione dei rischi e contribuisce in particolare agli obiettivi del programma Spazio alpino a livello di protezione e gestione dell’eredità naturale e culturale per uno sviluppo sostenibile. Esso accresce la gestione dell’impatto dei cambiamenti climatici rafforzando la resilienza degli ecosistemi. Il progetto applica una strategia trasversale, coinvolgendo sia i fornitori di energia elettrica che la società civile nel processo di espansione della produzione di energia da fonti rinnovabili.

Le Alpi affrontano un gran numero di sfide per preservare quest’area, di valore unico anche per il futuro. Il progetto aiuta a gestire queste sfide in un dialogo transnazionale fra tutti gli stakeholder. Esso prepara le basi per l’individuazione e lo scambio di soluzioni innovative tagliate su misura per le esigenze specifiche dell’area di cooperazione. La produzione di energia da fonti rinnovabili avviene prevalentemente nel “Cuore rurale alpino”, mentre il consumo dell’energia interessa in particolare le aree metropolitane e le città; un dialogo su modelli innovativi di compensazione sarà d’aiuto per mitigare le disparità geografiche e sociali esistenti.

> programma Spazio alpino www.alpine-space.eu

> DG politica regionale della Commissione europea http://ec.europa.eu/regional_policy/index_it.cfm (il sito offre anche informazioni sul Fondo europeo di sviluppo regionale)